EDIC Brescia C/O Spazio Mo.Ca. - Via Moretto 78, 25122 Brescia
+39 030 7778399

Fondo fiduciario UE per l’Africa: stanziati 90,5 milioni di euro

Fondo fiduciario dell'UE per l'Africa: stanziati 90,5 milioni di euro per rafforzare la gestione delle frontiere e la protezione dei migranti nel Nord Africa.

Fondo fiduciario UE per l’Africa: stanziati ulteriori 90,5 milioni di euro per rafforzare la gestione delle frontiere e la protezione dei migranti nel Nord Africa.

La Commissione europea ha approvato in data 6 luglio 2018, tre nuovi programmi relativi alla migrazione nell’Africa settentrionale per un totale di oltre 90 milioni di euro.

Ciò segue le conclusioni del Consiglio europeo della scorsa settimana in cui i leader si sono impegnati a rafforzare il sostegno lungo la rotta del Mediterraneo centrale. I nuovi programmi del Fondo fiduciario di emergenza dell’UE per l’Africa aumenteranno l’assistenza dell’UE ai rifugiati e ai migranti vulnerabili e miglioreranno la capacità dei paesi partner di gestire meglio le loro frontiere.

L’Alto rappresentante Federica Mogherini ha commentato: “I nuovi programmi di oggi intensificheranno il nostro lavoro alla gestione dei flussi migratori in modo umano e sostenibile, salvando e proteggendo vite di profughi e migranti e fornendo loro assistenza e combattendo contro i trafficanti e contrabbandieri: è il nostro approccio integrato che combina la nostra azione in mare, il nostro lavoro insieme ai paesi partner lungo le rotte migratorie, compresa la Libia e il Sahel. Questo lavoro ha già portato risultati e ne porterà di più se gli Stati membri saranno coerenti con gli impegni presi da quando è stato istituito il fondo fiduciario al vertice di La Valletta, nel 2015.

Il Commissario per i negoziati europei di vicinato e allargamento, Johannes Hahn, ha aggiunto: “Il partenariato è fondamentale per rispondere alle sfide poste dall’immigrazione irregolare. Collaborando con i nostri vicini meridionali possiamo affrontare questa sfida e apportare benefici ai paesi partner, i migranti e Europa I nuovi programmi di oggi forniranno supporto alle autorità per migliorare la gestione delle frontiere, ma allo stesso tempo garantiranno protezione e assistenza di emergenza ai migranti vulnerabili “.

Fondo fiduciario UE per l'Africa: stanziati 90,5 milioni di euro

L’assistenza di 90,5 milioni di euro recentemente adottata finanzierà 3 programmi, che andranno a integrare gli sforzi UE in corso nella regione:

• attraverso il programma sulla gestione delle frontiere per la regione del Maghreb del valore di 55 milioni di euro, l’UE sosterrà gli sforzi delle istituzioni nazionali in Marocco e Tunisia per salvare vite umane in mare, migliorare la gestione delle frontiere marittime e combattere i contrabbandieri operanti nella regione. Questo programma, attuato dal Ministero dell’Interno italiano, insieme al Centro internazionale per lo sviluppo delle politiche migratorie (ICMPD), si concentrerà sulla creazione di capacità e sulla fornitura e manutenzione di attrezzature;
• basandosi sui programmi esistenti, l’UE rafforzerà il suo sostegno alla protezione dei rifugiati e dei migranti in Libia nei punti di sbarco, nei centri di detenzione, nelle remote aree del deserto meridionale e nelle aree urbane. L’iniziativa “Approccio integrato alla protezione e all’assistenza di emergenza per i migranti vulnerabili e bloccati in Libia”, del valore di 29 milioni di euro, sarà attuata insieme all’Organizzazione internazionale per la migrazione (IOM) e all’Agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite (UNHCR). Promuoverà inoltre iniziative per sviluppare opportunità economiche per i migranti nel mercato del lavoro domestico, insieme al Ministero del lavoro libico;
• con ulteriori 6,5 milioni di euro, l’UE rafforzerà la sua assistenza ai migranti vulnerabili, sostenendo la strategia nazionale marocchina del 2014 sulla migrazione. Faciliterà l’accesso ai servizi di base per i migranti vulnerabili e migliorerà la capacità delle associazioni locali e delle organizzazioni di fornire efficacemente tali servizi. Le organizzazioni della società civile implementeranno questo programma.

SFONDO

Il Fondo fiduciario di emergenza dell’UE per l’Africa è stato istituito nel 2015 per affrontare le cause profonde della migrazione irregolare e dello spostamento forzato. Il bilancio stanziato finora ammonta a 3,43 miliardi di euro dall’UE, dagli Stati membri dell’UE e da altri donatori. Finora sono stati approvati 164 programmi nelle 3 regioni (Nord Africa, Sahel / Lago Ciad e Corno d’Africa) per un importo totale di circa 3,06 miliardi di euro.Con l’aggiunta di oggi, 461 milioni di euro dalla finestra del Nord Africa sono stati mobilitati per 19 programmi che rispondono a molteplici esigenze in tutta la regione e oltre.I programmi adottati seguono l’impegno del Consiglio europeo del 28 giugno 2018 di rafforzare il sostegno lungo la rotta del Mediterraneo centrale per le comunità costiere e meridionali, condizioni di accoglienza umane, cooperazione con i paesi di origine e di transito e aumentare l’assistenza ai paesi colpiti da maggiori flussi lungo il Mediterraneo occidentale, in particolare il Marocco. L’UE continua a mantenere il proprio sostegno alle attività svolte in Libia dall’Organizzazione internazionale per la migrazione e dall’Agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite.

Link utili

Fonti originali:

Press Release Database – European Commission

‘North of Africa Window’ of the EU Emergency Trust Fund

Leave a comment